L’al­ter­nan­za scuo­la-la­vo­ro da anni as­si­cu­ra agli stu­den­ti del­le scuo­la su­pe­rio­ri l’acquisizione di competenze spendibili nel mercato del lavoro. La co­sid­det­ta leg­ge “La Buo­na Scuo­la” (leg­ge 107/2015) ne ha po­ten­zia­to l’ap­pli­ca­zio­ne in­se­ren­do or­ga­ni­ca­men­te que­sta stra­te­gia di­dat­ti­ca nel­l’of­fer­ta for­ma­ti­va di tut­ti gli in­di­riz­zi di stu­dio del­la scuo­la se­con­da­ria di se­con­do gra­do come par­te in­te­gran­te dei per­cor­si di istru­zio­ne.

L’al­ter­nan­za scuo­la-la­vo­ro am­plia le pos­si­bi­li­tà da par­te de­gli stu­den­ti di av­vi­ci­nar­si agli stru­men­ti, alle com­pe­ten­ze e alle co­no­scen­ze pro­prie del mon­do del la­vo­ro. Gli studenti degli Istituti Tecnici devono svolgere almeno 400 ore di attività in aziende nel corso del triennio.

Il nostro Istituto è interessato a stringere accordi con aziende del territorio di Modugno e di Grumo e di comuni limitrofi per far crescere le competenze dei nostri alunni in campo amministrativo.

Se siete interessati, compilate il form sottostante e Vi contatteremo quanto prima.